Cashback World by Lyoness e il “non funziona”

SEMPLIFICHIAMO: Cashback solution è la soluzione di Lyoness per fornire alle PMI un pacchetto economico e chiavi in mano per la fidelizzazione e acquisizione di nuovi clienti; cosa significa?
Maggiore competitività, minori costi, più clienti, più clienti fidelizzati ovvero PIU’ FATTURATO!
 
Nel mio piccolo essere “un solo me”, libero professionista Riminese, posso solo ringraziare il giorno in cui ho preso la decisione di aderire al circuito; grazie a quella decisione infatti ho fatto preventivi e acquisito i clienti fuori dalla mia provincia nonché fuori dalla mia regione e portato a casa lavori come:
 
Azienda Agricola Donnet (provincia di AOSTA)- Servizio fotografico, Sito web, biglietti da visita
 
Steelplastic (provincia di PAVIA) – Parte del servizio fotografico per i prodotti, Sito web, Catalogo prodotti generale (60 pagine), Cataloghi prodotti per famiglia, 2 pareti 3mt x 1mt per lo stand in fiera a Colonia, brochure pubblicitaria generica
 
Impresa De Pieri (provincia di TREVISO) – Ristrutturazione sito web, assistenza, grafiche per web e stampa
 
Advancenet (provincia di TREVISO) – Sito Web, nuova immagine aziendale, grafiche per stampa e web, Roll-Up, biglietti da visita, cashback card
 
Locanda Canareggio (provincia di TREVISO)- Grafica per campagne web –
 
Locanda Vil di Var (provincia di UDINE) – Servizio fotografico
 
Ambulatorio Veterinario Villaggio dei Fiori (provincia di VENEZIA) – Pieghevoli, Cashback Card
 
Time Pizza (provincia di TREVISO) – Grafica per stampa e web, nuovo menu pieghevole, Logo, Cashback card
 
Aria Giochi (RICCIONE) – Sito web (chiuso per cambio gestione), grafica per web e stampa, rete wi-fi, Cashback card
 
La spiaggia delle donne (RICCIONE) – Assistenza e manutenzione per sito web, per newsletter, grafica per web e stampa, roll-up. Assistenza e manutenzione per sito web dell’ Associazione Ecospiagge.
 
Versilink (provincia di LUCCA) – sito web, roll-up
Sistemi e Soluzioni (provincia di TREVISO) – Sito web, restyling logo, biglietti da visita, brochure pubblicitarie
 
Realizzate cashback card per diverse aziende in fase di convenzione.
Stampate brochure a tema Cashback World per clienti sparsi per l’italia da Torino a Firenze, fino a Napoli.
 
Realizzati altri preventivi per siti web (anche se non confermati) fino a Terni e isola di Ponza, preventivi per stampa di tovagliette usa e getta a Parigi (!!!) e a Napoli.
In questo momento (ottobre 2017), è in stampa materiale pubblicitario e la cashback card per una zienda convenzionata con 4 locali all’interno del centro commerciale “Le Vele” di Desenzano del Garda: Dese (ristorante self-service), Sfizi&Caffè (bar pasticceria), PizzaMaxx (pizzeria da asporto), N’ice (gelateria).
Azienda per la quale probabilmente presto realizzerò anche il sito web (incrocio le dita).
 
Tutto grazie al passaparola di imprenditori o semplicemente iscritti al circuito e al semplice fatto di essere azienda convenzionata.

Loyalty Merchant
Perchè? Semplicemente perchè chi è in possesso della Cashback Card GRATUITA, vuole spendere nel circuito e spinge amici/colleghi/parenti a fare lo stesso perché è un vantaggio reale per tutti!
Sottolineo il fatto che non siamo invasati che comprano sempre e comunque nel circuito a prescindere dalla qualità e dal costo del prodotto/servizio. Semplicemente
Valutiamo se possiamo spostare in maniera intelligente all’interno del circuito
le spese che dovremmo comunque sostenere.
Questo significa che un consumatore, prima di fare una spesa, cerca nel circuito le aziende che possono fornire il bene/servizio che sta cercando. Non sono più le aziende che cercano di attirare clienti, sono i clienti a cercare le aziende.
Non sono più le aziende che cercano di attirare clienti,
sono i clienti a cercare le aziende.
A quel punto, l’azienda deve solo fare in modo di “portare a casa il cliente” con la propria proposta commerciale.
E’ la sua opportunità e può “giocarsela” come meglio crede ma a parità di qualità e prezzo, il cliente probabilmente deciderà di spendere all’interno del circuito Cashback World perchè ne ha vantaggio!
E sai qual’è un altro aspetto fantastico del sistema Cashback World? Che quando io tessero un mio cliente, con la mia fidelity card, sto generando un potenziale cliente per una qualsiasi delle altre aziende del circuito, e loro fanno lo stesso con i loro clienti.

Scambio di clienti tra aziende
in
un circuito protetto che genera
ECONOMIA POSITIVA!!!


Ora… venitemi a dire che è una truffa, che non funziona che questo e che quello… io porto fatti, numeri e… FATTURATI, non congetture, ipotesi, preconcetti o paturnie!
Lascio ad altri le “pippe mentali”, suggerendo di farsi vedere da uno bravo!
 
Quando proponevo il sistema imprenditori locali (in alcuni casi presunti imprenditori), mi sono sentito dare le risposte più fantasiose:
  • “costa troppo” – ma spendono ben di più in pubblicità tradizionale senza avere la certezza del risultato
  • “non ho tempo” – non hanno tempo per? attirare clienti? fidelizzare i propri clienti offrendo vantaggi interessanti? aumentare il proprio fatturato?
    Poi scusa… lo dici ad un libero professionista con 2 attività, una moglie, 3 figli e un cane??? Penso di saperne qualcosa; non è che io abbia tanto tempo da regalare.
  • oltre al classico “No, guarda, non mi interessa” – senza nemmeno farmi spiegare bene il sistema o addirittura senza sapere di cosa volessi parlare.
I più creativi si spingevano a:
  • “Non sono per queste cose” – cioè non sei per un aumento di clienti e fatturato aziendale?
  • oppure “non credo ai sistemi di fidelizzazione” – infatti migliaia di aziende a tutti i livelli spendono una fortuna per creare le carte fedeltà solo per capriccio.
  • e anche “ti auguro che sia come dici ma non mi interessa” – per il ciclo “Non sono mica fesso, non mi freghi”…
Per utilizzare qualche luogo comune…
Mi sono sentito etichettato come un venditore di fumo da persone che mentre indicavo la luna, guardavano il dito!
 
 

6 commenti su “Cashback World by Lyoness e il “non funziona””

  1. Sei un grande . Bravo. Io cerco di sviluppare in franca il network lyoness, e ti posso garantire al 1000/100 che i francesi sono ancora più cretini. Pensano solo al piramidale……a una truffa…..o una cosa dà mafiosi perché sono italiano( per altro di Toscana e non siciliano)….,ma non fa differenza, gli italiani sono mafiosi imbroglioni e danno fregature. Un popolo di idioti.

    1. Ciao Mauro, ti assicuro che puoi essere di qualsiasi regione ma il primo pensiero (o il secondo) è sempre quello… dov’è la fregatura?
      Stiamo sviluppando un sistema nuovo, andando a scontrarci con decenni di sistemi “tradizionali”, con imprenditori dalle risposte più terribili tipo “Abbiamo sempre fatto così”…
      Tranquillo, è tutto normale (forse). Capisci che se per anni ho portato avanti una attività di successo o magari di famiglia e ho sempre avuto risultati, è molto difficile propormi un cambio di mentalità a meno che io non sia una persona orientata a soluzioni nuove, curiosa o con un po’ più di larghe vedute.
      Il problema casomai non sono quelli che ci vedono la truffa o chissà cosa: quelle sono opinioni per la mancanza di informazioni, paure (per la propria reputazione, l’attività o cosa pensano gli altri, perché comunque devono “rischiare” dei soldi) e sono normali.
      Il problema sono quelli che non vogliono nemmeno ascoltare cosa hai da dire e ti liquidano pensando di sapere già tutto senza conoscere niente… ecco quelli sono assolutamente da lasciare andare senza farsi problemi. Qui, servono imprenditori aperti almeno ad ascoltare. Potrebbero anche dire di no al sistema perché non lo hanno ritenuto valido per la loro situazione per milioni di motivi, ma almeno hanno ascoltato… e a volte significa anche che il sistema iniziano a tenerlo d’occhio, magari per loro non è solo il momento giusto.
      Non mollare!

  2. Estoy De acuerdo con usted. Yo desarollo el sud oeste De la francia. Una catastrofe. Ellos No entienden nada De nada

  3. non sono eccessivi i costi di ingresso e di mantenimento dell’azienda all’interno del circuito ?? intendo a livello di software

    1. Ciao Peppe, ad oggi, con le 3 soluzioni proposte per una azienda, ognuno è in grado di trovare una soluzione di ingresso nel circuito adatta alle proprie tasche. Quando entrai io a suo tempo, il costo era decisamente più alto ed entravi solamente se eri in grandissima filosofia. Oggi è molto più semplice e flessibile. Certo è che, se non hai compreso a fondo i vantaggi di tutto quello che ti viene offerto e come adattare il sistema al tuo business o migliorare il tuo business con questo sistema, sono troppi anche 10€. Per questo, condizione FONDAMENTALE per decidere di convenzionare l’azienda (per me e le aziende che coinvolgo) è quella di aver chiaro quante e quali possibilità di fatturato e risparmio hai con la tua attività.
      Se chi ti vuole coinvolgere non è in grado di darti queste informazioni e/o di non farti capire questi punti, il mio suggerimento è di cambiare sponsor;
      Dovrà essere per te un consulente fino a quando non sarai “scafato” e personalmente quando cerco consulenti non mi accontento di quelli improvvisati! 😉
      Se hai solo molti dubbi, ti suggerisco invece di affogare di domande il tuo sponsor, partecipare a serate e schiarirti le idee in un senso o nell’altro;
      Grazie per il commento e buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + tre =