Powered by ZigaForm version 3.9.9.9.3

Cashback World by MyWorld…
Imprenditori, scettici e bottegai: La mia esperienza

Oggi, mi sono venuti in mente tutti quegli imprenditori (o forse dovrei usare la definizione di bottegai) che non hanno nemmeno voluto ascoltare e capire le potenzialità del circuito Cashback World.
ATTENZIONE: Non voglio dire che tutti devono partecipare a Cashback World con la propria azienda e che altrimenti sono dei cretini, Voglio solamente che, da imprenditore, dovresti almeno ascoltare e capire cosa sta succedendo nel settore del marketing e della fidelizzazione della clientela: poi, decidi!

Decidi di entrare oppure no… ma almeno sai di cosa stiamo parlando.

Con questo breve articolo, ti voglio mostrare CON I DATI REALI presi dal gestionale, cosa ha significato per me entrare in Cashback World con la mia attività; per farlo ho bisogno di farti un breve escursus sulla mia attività lavorativa.

Nel 2013, lavoravo con una azienda di Riccione come collaboratore esterno a partita IVA da ormai 6 o 7 anni se non sbaglio.
Decisi che mi ero stancato del lavoro da dipendente a partita IVA con gli svantaggi di entrambe le posizioni anche se con i vantaggi di una entrata certa.

Decisi quindi di tornare a usare la mia partita IVA in proprio, lasciando (seppure in buoni rapporti) l’azienda in cui collaboravo: era Ottobre 2013.

Il primo problema che ho incontrato (o meglio che mi è arrivato dritto in fronte) dall’oggi al domani è stato quello di dovermi trovare dei nuovi clienti…
Già, perché dopo 7 anni di lavoro per un’altra azienda, la base per ripartire con il mio lavoro era quella di trovare clienti miei con cui creare fatturati.
Ci ho messo poco a decidere di utilizzare come piattaforma per trovare clienti il circuito di Cashback World (a quel tempo era Lyoness), visto che ne ero già un affezionato e soddisfatto cliente.

Faccio richiesta, pago (e a quel tempo si pagava eccome… mica come oggi che si entra con pochi €uro) e attendo la convenzione.
Nel frattempo, non sto con le mani in mano e inizio a cercare clienti e lavori…

Dove potevo trovare nuovi clienti in linea con la mia intenzione di partecipare a Cashback World? Partecipo a serate informative ed eventi di persone in Cashback World!!!
Mi faccio conoscere, prendo contatti con altre aziende già convenzionate, inizio anche a tenere serate personalmente.
Ovviamente aprivo ogni serata dicendo: “Buonasera, sono Davide Castellani, ho una attività di servizi informatici; mi occupo di…. bla bla bla…”
Precisiamo che non tutti devono fare quello che ho fatto io… ci mancherebbe… ma è auspicabile che se ti interessa entrare nel circuito, tu non stia fermo sulla porta a braccia conserte ad aspettare che entri un cliente. Come sai bene, la prima cosa da fare è farsi conoscere… poi i clienti arriveranno da sé.

Come puoi vedere dal grafico, a partire dal “tuffo” (o baratro) del 2014, il mio fatturato è andato sempre in crescendo (e meno male).
In tutto questo, Cashback World (o Lyoness) centrava ancora poco, anche se qualcosa iniziava a muoversi e la mia fiducia nel progetto era molto alta (il primo lavoro per un cliente iscritto è arrivato a 2 mesi dall’entrata nel circuito).
Cosa successe poi? Che  piano piano, trovo più clienti miei che iscrivo al circuito e alcuni clienti iniziano a trovare me grazie al circuito o al passaparola ad esso collegato. Grazie ai contatti stretti e alle persone (eccezionali) conosciute, ho stretto collaborazioni con altre aziende e persone del circuito, ho ricevuto e continuo a ricevere clienti/imprenditori iscritti.

Ad oggi (Agosto 2018) il mio fatturato è già vicino al fatturato 2017…
Ma quello che voglio farti vedere è la lista in ordine cronologico (vedi gli ID) dei miei ultimi clienti inseriti nel gestionale.

Ti faccio notare un “piccolo dettaglio”: ho più clienti di fuori Rimini che della mia provincia

Tutte le voci che vedi evidenziate in giallo, sono CLIENTI CASHBACK WORLD!!!

Ad oggi, dopo 6 anni che uso questo gestionale, ho “solo” 83 clienti e continuo ad aumentare il fatturato; alcuni di loro, sono diventati affezionati clienti!!!
Nel 2017, poco meno di 1/3 del mio fatturato è arrivato da nuovi clienti grazie a CASHBACK WORLD.
Ad Agosto 2018, il fatturato in Cashback World è invece poco più di 1/3 del fatturato generato.

La differenza tra “poco meno di 1/3” a  “poco più di 1/3” è semplice; mettici i numeri che vuoi, nel fatturato, ma il risultato non cambia
AUMENTO DI FATTURATO GRAZIE AL CIRCUITO = AUMENTO DI FATTURATO PER LA MIA ATTIVITA’

Per gli scettici del: “Eh ma tu registri i tuoi clienti e ovviamente la quantità di fatturato sale…”
Ovvio rispondo io, ma questo è un vantaggio sia per te che per il tuo cliente ed è uno degli aspetti che rende interessante questo circuito, ma per tornare all’obiezione…
quel terzo di fatturato nel circuito di quest’anno, è composto per circa il 5% da fatturati generati da clienti registrati da me… tradotto:

E’ tutto fatturato generato da clienti nuovi, registrati non da me!

Concludendo: Cashback World è la soluzione a tutti i mali dell’imprenditoria? Assolutamente NO!

Tuttavia fornisce agli imprenditori delle PMI uno strumento di marketing e fidelizzazione notevole, che permette loro di entrare in competizione (a livello marketing) di aziende ben più blasonate.

E’ uno strumento di MARKETING, di FIDELIZZAZIONE, di RISPARMIO SU COSTI AZIENDALI
che puoi tagliare su misura per le esigenze della tua attività

Ripeto sempre agli imprenditori con cui parlo che è lo strumento che va adattato al proprio Business, perché solo un imprenditore sa come lavorare al meglio nella propria attività! Questo, è “solo” uno strumento;

uno strumento molto potente!

Per questo insisto nel dire che, caro imprenditore, faresti bene a sederti a tavolino e ascoltare… nulla più… Dopo aver ascoltato, decidi!
Se non lo vuoi fare (ascoltare), mi spiace ma la definizione di “bottegaio” probabilmente per te è quella più consona.

 

3 commenti su “Cashback World by MyWorld…<br/>Imprenditori, scettici e bottegai: La mia esperienza”

  1. Mario Zancanella

    Complimenti Davide per la sua definizione, calza a pennello. Informarsi prima di prendere una decisione è fondamentale. La sua esperienza e il suo obbiettivo possa essere di aiuto a quanti ancora pensano da dipendenti con o senza posto fisso. Il treno passa una volta o sali o resti a guardare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × cinque =

Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Accettando questa informativa o proseguendo con la navigazione del sito, ne acconsenti utilizzo.